Sono folle di te,amore

2 Novembre 2009 1 commento

Sono folle di te,amore
che vieni a rintracciare
nei miei trascorsi
questi giocattoli rotti delle mie parole.
Ti faccio dono di tutto
se vuoi,
tanto io sono solo una fanciulla
piena di
poesia
e coperta di lacrime salate,
io voglio solo addormentarmi
sulla ripa del cielo stellato
e diventare un dolce vento

Prosegui la lettura…

6

8 Gennaio 2009 Commenti chiusi

 
 
Sei giunta: hai fatto bene: io ti bramavo.
All’animo mio, che brucia di passione, hai dato refrigerio.

Prosegui la lettura…

Odo come se aroma

25 Gennaio 2008 3 commenti


Odo come se aroma
di fiori mi destasse…
E’ musica: un’aiuola
D’influsso e finzione.
Impalpabile ricordo,
sorriso di nessuno,
con quella speranza
che neppure speranza ha…
Che importa, se sentire
è non conoscersi?
Odo, e sento sorridere
chi in me nulla vuole.

Nicola De Maria
Fernando Pessoa

Desiderio d?amore

10 Settembre 2007 3 commenti

Baciami con i baci della tua bocca:

Prosegui la lettura…

Cuore gitano

23 Agosto 2007 Commenti chiusi

CUORE GITANO
di Ynés de la Puente Spiers (Skorpiona)

Ho un cuore gitano
che è libero come il vento,
come un marinaio continua a cercare
un cuore di porto in porto
che non ha ancora padrone,
che faccia realtà il suo sonno
che il cuore solitario insegue
perché così lo vuole il tempo.

Non sa quello che è amare,
né sa per amore piangere,
solamente sa sognare,
con quel cuore che qualche giorno,
in un porto molto lontano,
forse pronto troverà.

Che ho un cuore di pietra,
normalmente dicono così…
che nascosto nel suo guscio sta,
normalmente ascolto anche…
non capiscono che desidero solo evitare,
che qualcuno lo possa
senza ragione danneggiare.

E così col correre del tempo credo già,
che quel cuore alla mia vita,
forse mai arriverà,
tuttavia non smetto di sognare,
che la vita forse possa regalare,
quel cuore che,
in qualche angolo del mondo, forse nascosto esisterà.

Ho scoperto con meraviglia

2 Agosto 2007 4 commenti

Ho scoperto con meraviglia
di avere una grande famiglia
Un bosco, un sentiero piano
e nel campo, una spiga di grano
Il fiume, il cielo insieme
è tutto mio, mi appartiene
E’ la mia patria, il mio cuore
per voi tutti ho solo amore.

da Brother2

Te

16 Luglio 2007 4 commenti

Te
lasciarti essere te
tutta intera
Vedere
che tu sei tu solo
se sei
tutto ciò che sei
la tenerezza
e la furia
quel che vuole sottrarsi
e quel che vuole aderire
Chi ama solo una metà
non ti ama a metà
ma per nulla
ti vuole ritagliare a misura
amputare
mutilare
Lasciarti essere te
è difficile o facile?
Non dipende da quanta
intenzione e saggezza
ma da quanto amore e quanta
aperta nostalgia di tutto-
di tutto
quel che tu sei
Del calore
e del freddo
della bontà
e della protervia
della tua volontà
e irritazione
di ogni tuo gesto
della tua ritrosia
incostanza
costanza
Allora
questo
lasciarti essere te
non è forse
così difficile
[Erich Fried]

Prosegui la lettura…

Com’è grande il pensiero del mare

30 Giugno 2007 2 commenti

Vedessi com’è grande il pensiero del mare
dove il mio dolce amore oggi è andato a pescare.
Vedessi com’è grande la vela del pensiero
eppure sono solo come un vecchio mistero.
Eppure sono solo come un vecchio mistero.
Vedessi che coralli ci sono in fondo al mare
e lei non mi ha pescato perché doveva andare.
Vedessi come piango un pianto universale.
Un amore così bello non doveva far male.

Da ” Clinica dell’abbandono”

Alda Merini

Sei Tranquillo

25 Giugno 2007 2 commenti


Sei tranquillo
Sei sempre più tranquillo
Immagina uno schermo cinematografico
che si apre davanti a te
Proiettaci un posto che ami.
Concentraci sul respiro
Aiuta il corpo a rilassarsi,
a sentirsi in pace
Non cambiarlo lascialo
andare e venire
Andare e venire…
Adesso sei lì.
Guarda bene i dettagli
i colori,
la consistenza,
la luce,
la temperatura, sei là.
Permetti a questa immagine serena
di impadronirsi di te
La sensazione di pace è infinita.

Ramon Sampedro

Chiara

13 Giugno 2007 3 commenti

L´arte di farmi felice tu la conosci da sempre

ti è naturale un talento, un´arte…

e dici le cose più vere sempre al momento più giusto

gesti e parole possiedi, e un´arte?

Io chiudo gli occhi e penso che forse non è che una finzione teatrale

e provo l´incredulità amara e muta

di ogni pubblico ingenere,

ma quante volte son li a guardar rapito

quel che accade in scena,

arte, che arte!

Così sono sempre felice, ma sempre com quella paura

vivo il mio giorno sospenso a un filo

e passano luci e ombre

e lampi di sguarda e sorrisi

e la tua disumana luce.

Ma quando forse per amore – o chi lo sa -

riesci a scordar la tua parte

e com umana ingenuità accetti me

e il corpo splende e si esalta

l´applauso mio arriverà

untuale sempre a render grazie a quell´arte,

´arte di amare?

[Paolo Conte]